Elettroerosione

L’azienda Stampibeg si occupa della realizzazione di prototipi, effettuiamo trattamenti termici, lavorazioni particolari come la foratura, la microforatura, siamo specializzati nella produzione di articoli metallici.

Grazie all’elettroerosione a filo e a tuffo possiamo realizzare particolari meccanici destinati a diversi usi industriali ad un costo conveniente.

Affidati ad un’azienda come la nostra per la produzione di pezzi di carpenteria, per avere maggiori informazioni sul prezzo, contattaci direttamente.

Eseguiamo lavori in provincia di Milano e nel resto della regione.

Elettroerosione-Milano
Costo-foratura-particolari-meccanici-Milano
Prezzo-trattamenti-termici-microforatura-Milano
Produzione-particolari-articoli-metallici-Milano

Cos’è l’elettroerosione

L’elettroerosione è una tecnologia di lavorazione che utilizza le capacità erosive delle scariche elettriche. È utilizzabile solo su buoni conduttori, come i metalli.

Le macchine utensili realizzate per eseguire questo tipo di lavorazione vengono chiamate “macchine per elettroerosione”.

L’elettroerosione ha subito un forte impulso solo con lo sviluppo dell’elettronica. Oggi rappresenta una tecnologia di uso comune nell’industria, e necessaria nella produzione stampi (in particolar modo per componenti in plastica).

Il processo di elettroerosione si divide tra elettroerosione a tuffo (EDM) ed elettroerosione a filo (WEDM).

Elettroerosione-filo-tuffo-realizzazione-prototipi
Tecnologia-di-lavorazione
Qualsiasi-figura-geometrica

Caratteristiche della lavorazione

Le principali caratteristiche della lavorazione per elettroerosione sono:

  • Possibilità di lavorare metalli molto duri (acciai speciali, acciai rapidi, metalli duri, ecc…), o induriti con trattamenti termici o chimici (temprati, carburati, ecc…). Infatti, la durezza del materiale da lavorare ha un’influenza secondaria per quanto riguarda la velocità d’asportazione o l’energia da utilizzare nella lavorazione.
  • Possibilità di lavorare il pezzo creandovi qualsiasi figura geometrica o volumetrica. Ciò è dovuto alla particolarità che l’elettroerosione non necessita di un utensile rotante. È possibile ottenere spigoli netti, creare nervature e cavità con forme o profili impossibili da realizzare con altre tecnologie.
  • Velocità di lavorazione inferiore rispetto alle altre tecnologie ad asportazione di truciolo.
  • Elevata usura relativa dell’utensile. Un valore tipico può essere 1-5%; cioè l’usura di 1-5 mm3 di utensile ogni 100 mm3 di materiale asportato.
  • Rugosità più o meno pronunciata, a seconda del grado di finitura, delle superfici lavorate. Questa è dovuta alla creazione di micro-crateri per effetto dell’azione elettroerosiva.

Per avere maggiori informazioni affidati a noi dell’azienda Stampibeg di Milano.